Mi presento


Mi chiamo Sandra Troia e sono docente in una scuola statale.

fotografia Sandra
Dal 1998 lavoro nel settore della formazione. Ho realizzato una serie di progetti sul tema dell'orientamento e della cittadinanza attiva, mi sono occupata di elearning, comunicazione, percorsi di formazione sul tema "ICT e Beni Culturali", organizzazione seminari sulla didattica in varie declinazioni (dalla didattica museale...alle learning Cities), formazione formatori/docenti (master, corsi internazionali Grundtvig, visite Arion). 

Filo conduttore in tutte le mie esperienze è stata la sperimentazione delle possibilità offerte dalle Tecnologie dell'Informazione e Comunicazione nella didattica e nella condivisione/ promozione delle buone prassi.

Amo studiare e poi sperimentare percorsi formativi “orientati al progetto”, pensati perchè gli allievi possano imparare confrontandosi con un compito. Ai miei tradizionali interessi, seguendo le storie e i bisogni formativi degli studenti che incontro, da qualche tempo ho aggiunto la metodologia CLIL e gli interventi didattici per allievi con diagnosi di Disturbi Specifici dell'Apprendimento.

Ho deciso di creare questo spazio di condivisione sul tema della “cittadinanza digitale” perchè vorrei condividere la mia esperienza professionale e creare una comunità di pratica in cui valorizzare le buone prassi e sviluppare nuovi progetti. 

L’educazione alla “cittadinanza digitale” non può prescindere da interventi didattici progettati con professionalità e “polso della situazione” (non possiamo progettare se non siamo stati in aula, se non ci siamo confrontati con la “prenotazione del laboratorio informatico”, i blocchi della rete scolastica su siti proibiti come “facebook" o "youtube"...).

Educare alla “cittadinanza digitale” è proporre quotidianamente attività didattiche che consentano agli allievi (dai più piccoli agli adulti) di acquisire competenze disciplinari specifiche e, insieme, di “educarsi a vivere da protagonisti il digitale”. 

Per sapere qualcosa di più sulle mie esperienze professionali 

Alcuni elementi che parlano di me...
I "miei" poeti sono Evgenij Aleksandrovič Evtušenko, Eugenio Montale, Nazım Hikmet, Wislawa Szymborska, Konstantinos Kavafis, Pedro Salinas...
Amo i cortometraggi, il cinema all'aperto, cucinare per gli amici, provare cibi di altri paesi, viaggiare, fotografare paesaggi e fiori, nuotare, andare in bicicletta,...
Evito volentieri chi non ama rispondere al saluto, chi non usa il "per favore", chi non è curioso, chi non cambia mai idea, chi non prova compassione.
Vorrei...(questo è più difficile da riassumere).





Scrivo per















Ora raccontatemi di voi!





Facciamo Rete!

a cura di Sandra Troia

La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente.

Albert Einstein